giovedì 7 novembre 2013

Panzerotti all’aglio orsino con zucca e funghi #Pasta

Questo primo piatto ci è davvero piaciuto, è velocissimo da preparare ma il risultato è proprio gustoso… e oltretutto è anche in perfetto clima autunnale col suo colore arancione, sarà che a me piacciono sia la zucca sia i funghi… preparatevi che vi proporrò parecchie ricette con questo abbinamento! I panzerotti sono Tradizioni Padane e il ripieno è tutto da scoprire.
Chi di voi conosce l’aglio orsino? Per chi non lo conoscesse l’aglio orsino “Allium urinum L.” è un parente stretto dell’ aglio coltivato “Allium sativum”. Le due piante hanno in comune la famiglia, e le stesse proprietà terapeutiche e culinarie. È apprezzato anche da chi non ama l’aglio difatti il suo sapore, l’ odore sono più gradevoli, ed è più facile da digerire.
È un prodigio della natura , con le sue  infinite proprietà terapeutiche. L’aglio orsino infatti è depurativo, antisettico, diuretico, ipotensivo e rubefacente.
Pensate che la sua attività antisettica era già nota nel Medioevo.
Svolge attività antibatteriche, è in grado di abbassare il tasso di colesterolo e la pressione arteriosa inducendo una riduzione delle malattie cardiovascolari. Esercita un’attività antitrombotica e antiaggregante piastrinica rendendo più fluido il sangue. Contribuisce a tenere sotto controllo la glicemia riducendo la produzione di insulina. L’aglio orsino contiene il selenio ad attività antiossidante e ancora vitamine del gruppo B, (B1, B2), vitamina C e PP, potassio, fosforo, calcio, sodio, ferro, zinco, zolfo e germanio.


 



INGREDIENTI PER 4 PERSONE
2 confezioni da 300 gr panzerotti di all’aglio orsino Tradizioni Padane
½ bicchiere di vino bianco
200 gr di zucca
300 gr di funghi champignon
4/5 fette di funghi porcini essiccati
2 cucchiai di olio evo
Aroma Fresco Antica Macelleria Falorni q.b.
Ricotta Salata q.b.
1 cucchiaino di scalogno Cannamela

PROCEDIMENTO
Dopo aver mondato la zucca tagliarla a dadini lavarla e metterla a cuocere in una padella antiaderente con l’olio e lo scalogno, aggiungere un po’ d’acqua coprire la padella con un coperchio.
Nel frattempo mettere in ammollo i funghi porcini essiccati con acqua calda.
Mondare gli champignon e tagliarli a listarelle, quindi aggiungerli alla zucca assieme all’aroma fresco.
Quando i porcini saranno rinvenuti sminuzzarli con le mani e versarli nella padella.
Filtrare l’acqua dei porcini e versarla sopra alla zucca e ai funghi.
Sfumare il vino e mescolare facendo evaporare l’alcool.
Portare a bollore abbondante acqua, salarla e versare i panzerotti e cuocerli per 2/3 minuti, scolarla e versarla nella padella per mantecare.



Impiattare, grattugiare sopra ogni piatto la ricotta salata e servire


8 commenti:

  1. Non lo conoscevo questo tipo di aglio.... tieni conto che a casa mia siamo agliovori, per via di tutte le sue proprietà salutari.... Un bascione!

    RispondiElimina
  2. Dona amica mia non conoscevo questa varierà di aglio! Grazie per averci dato queste informazioni, mi piace passare nei blog perchè c'è sempre tanto da imparare! Però ora devo anche assaggiare il piatto finito...a che ora è pronto???

    RispondiElimina
  3. Splendida ed invitante ricetta, in bocca al lupo per il contest. Baci, a presto

    RispondiElimina
  4. ti leggo la ricetta perché ti voglio bene ma ti prego l'aglio a me n.......potrei morire (e non sto scherzando).......ti lovvo tanto!
    Ciauz

    RispondiElimina
  5. Grazie per la notizia....non conoscevo assolutamente l'esistenza di questo aglio. , mi metto a cercare subito dove acquistarlo.
    Soprattutto grazie per la tua ricetta ed hai ragione anche i colori sono belli ed autunnali
    Buona domenica
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  6. che bontà, mi è venuta l'acquolina in bocca, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. che buoni questi panzerotti! ne vorrei un piatto adesso :D un abbraccio Dona!! :*

    RispondiElimina
  8. ciao donatella, complimenti per questa ricetta da provare assolutamente! tua nuova follower se ti va ti aspetto nel mio, un abbraccio

    cucinaconTonia

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gli ultimi Appunti di cucina