lunedì 27 maggio 2013

Zuppa di Monococco birra Filo Malpelo e Ceci

La zuppa che vi presento oggi è leggera gustosa e saporita ne sono protagonisti la birra Filo Malpelo del birrificio Pasturana, con questo birrificio stiamo facendo un bellissimo viaggio verso la conoscenza delle sue notevoli birre e di come queste possano arricchire i piatti della nostra tavola, generalmente conosciamo le birre o come accompagnamento alla pizza (che fra l’altro sono un’accoppiata vincente!) oppure per passare una serata con gli amici al pub.

La birra quella buona e di qualità è piena di sorprese e gusto come quella Pasturana che è una sorpresa continua per me e gustarla accompagnandola ai piatti di cui è protagonista rende una pietanza ricca ed originale e molto sofisticata.

L’altro protagonista di questa ricetta è il Monococco qualità Shebar di Tradizioni Padane, un pastificio questo che mi colpisce sempre per la fantasia che mette nel creare i suoi prodotti e onestamente mi propone ogni volta sapori talmente particolari ed originali che proprio non so quale preferire! Il Monococco di cui vi ho parlato QUI fino ad ora lo abbiamo conosciuto sotto forma di farina ma oggi ve lo presento nella sua veste “integrale”.

Il risultato di questa zuppa è un gusto nuovo ed è adatta a ogni occasioni con parenti ed amici e per occasioni particolari come per tutti i giorni.

L’olio extra vergine d’oliva non poteva che avere un gusto pieno con un retrogusto piccante e con una buona acidità quest’olio arricchito dall’aggiunta dei limoni al momento della spremitura, quest’olio arriva dalla Puglia ed è prodotto dalla Azienda Agraria Duca Carlo Guarini
Il gusto piccante e brioso ci viene dalla Crema di Peperoncini Piccanti, una crema che sebbene sia composta da Peperoncini e Olio extra vergine di oliva risulta amara ma anzi si sente il sapore dolce dei peperoni e poi rilascia il piccante tipico dei peperoncini doc ;)  … questa crema arriva direttamente dalla Puglia e precisamente da Scorrano e dall’azienda Azienda Agraria Duca Carlo Guarini



   



Ecco la ricetta J

INGREDIENTI Per 2 Persone
4 cucchiai di ceci secchi
8 cucchiai di Monococco Shebar  Tradizioni Padane
1 cucchiaio di preparato per soffritto (carota, sedano, cipolla)
1 salsiccia (io ho utilizzato una salsiccia Umbra sono molto saporite salate e pepate)
1 bicchiere di birra Filo Malpelo Birra Pasturana
Rosmarino e scalogno Cannamela qb
Crema di peperoncini piccanti Azienda Agraria Duca Carlo Guarini qb
Olio  Agrumato olio extravergine di oliva e limone Azienda Agraria Duca Carlo Guarini qb
Sale qb

ATTENZIONE Il Monococco cuoce in circa 45 minuti e rimane sempre al dente

PROCEDIMENTOMettere in ammollo i ceci secchi almeno 12h prima di iniziare a preparare la zuppa.
Passate le 12h iniziate a preparare l’occorrente per il soffritto, carota sedano e cipolla tagliati a dadini piccoli piccoli e versateli in un bel tegame capiente dai bordi alti assieme al Monococco ai ceci e allo scalogno, allungate con acqua versandone dapprima 2 bicchieri e iniziate a cuocere a fuoco medio basso.
Nel frattempo togliete la pelle alla salsiccia e sminuzzatela con le mani e metterla da una parte, aggiungere il rosmarino e passati circa 20 minuti dall’inizio della cottura aggiungere la salsiccia e la birra Filo Malpelo, continuate a cuocere se necessario aggiungere altra acqua facendo attenzione ad aggiungere due dita per volta.
Quando mancano circa 10 minuti aggiungere la crema di peperoncini piccanti.

Una volta cotta la zuppa impiattare e versare un filo d’olio a crudo servire calda………. BUON APPETITO :) :) :)




Accompagnare la zuppa con birra Filo Malpelo Pasturana
NOTE
Io non ho aggiunto sale poiché le salsicce umbre sono particolarmente saporite, qualora utilizzaste delle salsicce più dolci, assaggiate durante la cottura e se necessario aggiungete del sale ;)
Le dosi di olio crema di peperoncini piccanti dello scalogno e del rosmarino, sono a piacere, ma attenzione non esagerate altrimenti i sapori si coprono l’uno con l’altro! ;)

FILO MALPELO - PASTURANA

Tipologia: Birra Ambrata
Grado alcolico: 6,8%
Temperatura: invernale 12°, estiva 8°
Stile di riferimento: Belgian Specialty Ale
Descrizione: Birra dal ricco sapore maltato e rotondo.
Abbinamenti Gastronomici: Ottima per risotti cremosi, da usare anche per la loro preparazione. Primi piatti con condimenti elaborati, carni rosse e formaggi stagionati. Dolci a base di cioccolato o frutta secca.




PROPRIETÀ DEGLI ALIMENTI 
Birra chiara: Sodio, Potassio, Fosforo
Monococco:  Manganese, Zinco, Ferro. Per 100g di Prodotto: Proteine 14,60%, Fibre 8,80%, Carboidrati, 63,26%
Ceci secchi crudi:
Sodio, Potassio, Ferro, Calcio, Fosforo, Magnesio
Olio extra vergine d’oliva: Vitamina A, Vitamina E
Salsiccia di suino cruda: Sodio (tantissimo), Potassio, Ferro (pochissimo), Fosforo, Calcio






9 commenti:

  1. Buonissima questa zuppa mi piace l' accostamento con la birra e il monococco lo devo proprio provare.Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
  2. Wow Dona quanti bei e buoni prodotti ci hai mostrato e soprattutto li hai utilizzati in cucina, sono sicura che il risultato è stato ottimi! Ho una fame amica mia! Buon lunedì!

    RispondiElimina
  3. Vedo con compiacenza che anche tu cucini ancora zuppe come se fossimo ancora nella stagione fredda.....miiii arriverà mai questo caldo?!Si domandava l'amica Vale tra mille dubbi...non so se arriverà mai ma un bel piatto di questa zuppa me la papperei volentieri!
    un bacio

    RispondiElimina
  4. Questa è una ricetta davvero originale, e io sono dell'idea che a tavaola è bello cambiare ed assaggiare le novità. La proverei subito :). Un saluto, angela

    RispondiElimina
  5. mi ci tufferei in questa zuppa,adoro le zuppe e questa col monococco mai provata...grazie per averne parlato ...buon inizio di settimana :)

    RispondiElimina
  6. Che ricetta particolare cara!! Da me annunciano pioggia tutto il giorno, notte compresa..altro che macedonie e insalate, mi sa che qualcosa di caldo è l'ideale!!!! Ottima idea!!!
    Un bacione Dona, a prestooooo

    RispondiElimina
  7. con questo freddino una zuppetta per riscaldarci è quel che ci vuole....e brindiamo con una buona birra!!
    Claudette

    RispondiElimina
  8. questa zuppa con questo tempo matto ora ci starebbe proprio bene, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Sono proprio contenta che vi piaccia questa zuppa... oggi mi ero illusa che era arrivata la primavera... macchè pioggia battente mi ha colta in una passeggiata Piazza Duomo a Milano... che amarezza :( ............. ma arriverà ne sono sicura, arriverà il sole e il suo dolce tepore :)♥

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gli ultimi Appunti di cucina