martedì 19 febbraio 2013

Antipasti di pasta fillo con crema alla Finocchiona Sbriciolona, lamponi e Grappa ai lamponi #SanValentino #Valentinesday #Valentinesdayrecipies


Ma che bello alzarsi la mattina e vedere il sole sopra la mia testa col il cielo azzurro, freddo e pure tanto anche perché siamo in pieno inverno, ma non credete che il sole renda tutto più bello?
Ecco proprio con questo bel sole vi parlo dell’antipasto della sera di San Valentino si lo so stride un po’ la cosa, parlare di sole e di cena, direte voi un po’ incoerente, ma lasciatemelo essere in questo caso, non mi piace l’incoerenza, ma mi rendo conto che a volte faccia parte del quieto vivere, pratica poco ortodossa… poco corretta, ma decisamente molto diffusa.

Ed è con questa incoerenza che vi vado a raccontare come nasce questo antipasto totalmente incoerente, distante e dissonante, ma credetemi tanto gustoso!
Innanzitutto questo è il perfezionamento di una salsa che avevo fatto qualche giorno fa, ma che per magia e per amore si è trasformata in un ripieno che si destò con orgoglio la sera del 14 febbraio 2013, nonostante i cuori si vedano purtroppo solamente leggermente accennati, nonostante l’antipasto viene immediatamente dimenticato in virtù del glorioso primo, questi piccoli cuori “sformati” si sono fatti ricordare per arditezza ed eleganza… non dovrei dirlo io, ma caspita ci sono proprio piaciuti!!
Ho creato questa salsa per caso, avevo deciso che volevo fare una salsa da utilizzare come antipasto o come condimento per la pasta con con l’acquavite e i lamponi, mi piaceva l’idea di un gusto leggermente asprigno, tipico dei lamponi esaltato dal geist ai lamponi, adorando la ricotta quale migliore modo per creare questo condimento, eppure una volta realizzato mancava qualcosa, apro la mia mente nel vedere cosa ho in dispensa e in frigo… e la vedo eccola lì la finocchiona, l’idea mi inizia a solleticare e a stuzzicare il mio palato…. Ed è così che è diventata parte di questo ripieno.

I protagonisti assoluti sono la FINOCCHIONA SBRICIOLONA ANTICAMACELLERIA FALORNI e il WALDHIMBEERGEIST GEIST DI LAMPONI RONER, la Finocchiona ve l’ho già presentata, un salume che parla toscano, con i profumi e il carattere di questa meravigliosa terra, un salume vivace e pieno di tradizione che si è sposato in questo piatto con questa acquavite ai lamponi, un’acquavite dal retrogusto fruttato che ha un certo non so che di selvatico e sofisticato al tempo stesso, un gusto che parla di bosco, di passeggiate nella natura e parla di sere calde e piene di atmosfera.










INGREDIENTI PER SEI SFORMATINI
1 foglio di pasta fillo
80gr di provola
50gr di FINOCCHIONA SBRICIOLONA ANTICA MACELLERIA FALORNI
70gr di ricotta vaccina
2 cucchiai di WALDHIMBEERGEIST GEIST DI LAMPONI RONER
1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattuggiato
6 lamponi freschi
Mandorle a lamelle qb



PROCEDIMENTO
Lavare i lamponi ed asciugarli con molta delicatezza, tagliare la provola a cubetti  e sminuzzare a mano la finocchiona, versare sia la provola che la finocchiona e l’acquavite ai lamponi in una terrina in cui saranno stati messi altri ingredienti, tranne la pasta fillo e le mandorle, frullare il tutto;  otterrete in questo modo un crema soda, lasciatela riposare mentre tagliate la pasta fillo in tanti quadrati, mettetela  in un coppa pasta e adagiate delicatamente la crema, sopra la crema aggiungete qualche mandorla a lamelle, coprire lo sformatino con i bordi di pasta fillo, e infornare a forno preriscaldato a 160° per 15 minuti, quando si dora la superficie sono pronti.
Serviteli tiepidi.




CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI VERONICA DI DOLCI ARMONIE



12 commenti:

  1. Bellissima ricetta Dona! E come antipastino per la cena più romantica dell'anno ci stanno proprio una meraviglia..brava!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Complimenti confermi la regola che le cose nate per caso sono le migliori!!! Complimenti

    RispondiElimina
  3. Ma che carini! Tutto nasce dal caso, ben fatto!
    Baciii
    Timeless mode

    RispondiElimina
  4. Amica mia.. ma.. ma tu.. che spettacolo sei?! Ma come fai ad avere questa fantasia così brillante? E come fai a farti uscire tutto così bene?! Complimenti di cuore.. sono come sempre ammirata da questa ricettina.. TVB!

    RispondiElimina
  5. Bella creazione!
    Ben fatto,brava!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  6. mioddio svengo!che gusto,che fantasia,che gioia sono sti cuoricioni cicciottosi !bravissima:)

    RispondiElimina
  7. grazie Donatella, magnifica ricetta, la pasta fillo la uso pochissimo!

    RispondiElimina
  8. Un' antipasto veramente originale.Grazie cara inserita. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Bellissimo antipasto , io non trovo la pasta fillo :(

    RispondiElimina
  10. sì, un'idea decisamente strana... che, però, mi incuriosice davvero tanto!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gli ultimi Appunti di cucina