giovedì 9 agosto 2012

Se scappi ti sposo e le uova farcite

Domenica scorsa ho rivisto questo delizioso film, ma quanto mi piace? tantissimo! Un film per tutti grandi e piccini, dai buoni sentimenti, e divertente. In ogni caso è un film che fa anche pensare all'importanza di essere se stessi, all'importanza di fare le proprie scelte di vita e di non vivere la vita degli altri. Insomma è un bel messaggio!!  I due personaggi che inizialmente sembrano quanto di più distante possa esserci, un uomo bello e affascinante di New York Ike Graham (Richard Gere), e una ragazza di campagna Maggie Carpenter (Julia Roberts) , ci fanno ridere di loro e con loro, ma ci fanno anche sognare. Lei vive nel classico paese americano dove tutti conoscono tutti, e dove tutti sono complici della vita degli altri; talmente complici che si sentono in diritto di decidere anche il tipo di abito da sposa che dovresti comprare... eppure non è il primo matrimonio, una certa esperienza dovresti pure averla hehehe! Ma forse è proprio questo il motivo, che non è il primo matrimonio e queto il motivo di tante scene divertenti dove non sai per chi fare il tifo, l'uomo bello, ma che ti giudica senza nemmeno conoscerti, dipengendo di te un quadro certo non molto edificante oppure Maggie, la dolce e tenera Maggie che riesce cambiare come un camaleonte pur di far felice l'uomo che ama??
Dopo tutte le volte che ho visto il film, non riuscendo o meglio non volendo scegliere fra i due protagonisti scelgo un  personaggio davvero carino, l'amica di Maggie: Peggy Guggenheim (Joan Cusack) ben inteso non è la milionaria. Queste due ragazze sono amiche dall'infanzia e ovviamente sono molto affiatate, talmente affiatate che ad Ike fanno davvero un brutto scherzo, ma c'è anche da dire che lui non si è proprio comportato da cavaliere con la nostra Maggie, eppure è proprio quest'uomo apparentemente cinico e solo interessato al suo successo che farà capire a Maggie che è una ragazza confusa, la persona più confusa che conosce le dice "sei talmente confusa che non sai nemmeno come ti piacciono le uova!!" E credetemi per un americana è decisamente una cosa mooolto grave!! In America mangiano le uova a colazione, lo sapete tutti, ma quello che non sanno in molti, cioè coloro che ancora non hanno avuto la fortuna di andare a fare un viaggio in America, è che al ristorante o nei bar (non aspettatevi certo i bar che abbiamo in Italia) la scelta delle uova è una cosa seria, la porzione da adulti parte da un minimo di 3 ... non ho mai avuto il coraggio di ordinarle, solo il numero mi spaventava ;). Ma Maggie mi stupisce!! In una scena che adoro prepara una tavola piena di piatti con tutte ricette di uova cotte in modo diverso... io sorrido ogni volta che la vedo, ogni piatto contiene 2 uova e considerando che deve fare degli assaggi, e deve farli da sola il numero di 2 uova a piatto mi sembra davvero eccessivo ;)) Comnque lei decide e capisce che le uniche uova che le piacciono sono quelle all'ostrica, parole di Maggie odia tutti gli altri modi di cuocerle. Ecco io non vi presento le uova all'ostrica, ma vi presento la mia ricetta delle uova farcite ottime come antipasto o per una fredda cena estiva, di seguito la ricetta. Buon appetitooo.



INGREDIENTI
Le dosi che vi do sono per 4 uova, aumentate le dosi in caso di maggior numero di uova, oppure farcite dei pomodori come si vede nella foto in caso di minor numero.

- 4 uova
- 1 scatola da 160gr di tonno
- una manciata di capperi
- 2 cucchiaini di maionese io uso quella con lo yogurt è la mia preferita perhè la trovo più leggera al gusto.
- 1 cucchiaino di senape dolce

PROCEDIMENTO
mettere dell'acqua in un pentolino e portarla a bollore, quindi immergere le uova e farle cuocere per 7 minuti. spegnere e lasciare qualche minuto le uova nell'acqua quindi scolarle, lasciarle raffreddare sgusciarle e tagliarle a metà e separare il tuorlo dall'albume cercando di non romperlo. Mettere i tuorli in una ciotola aggiungere il tonno sgocciolato, i capperi, la maionese e la senape e amalgamare il tutto. Quindi mettere la farcitura nell'albume e dargli la forma leggermente abbombata. Se dovesse avanzare della farcitura prendere dei pomodori rossi o ramo o ciliegini togliere la parte superiore, togliere i semi e riempirli col composto.
Servire freddi e......... GNAM






Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gli ultimi Appunti di cucina